Browsing Category Medicina d’urgenza e pronto soccorso

La reticenza del paziente in sede anamnestica costituisce un limite al dovere del sanitario di accertare le sue condizioni psico-fisiche?

Una volta iniziato il rapporto curativo, la ricerca della situazione effettivamente esistente in capo al paziente – per quanto concerne alle evidenze del suo stato psico-fisico – è interamente affidata al sanitario, che deve condurla…

Read More

Il consenso informato in situazioni di urgenza

Non è rilevante penalmente la condotta del medico che, in situazione d’urgenza, sottoponga il paziente a trattamento terapeutico in relazione al quale non sia stato prestato il consenso informato, purché lo stesso trattamento sia eseguito…

Read More

Il medico medio secondo la Cassazione? E’ serio, preparato, zelante ed efficiente

Il medico è in colpa quando la sua condotta è difforme da quella che avrebbe tenuto un ideale di professionista “medio”, ovverosia non un professionista “mediocre”, bensì un professionista “bravo”, vale a dire serio, preparato,…

Read More

Sintomi aspecifici del paziente e diagnosi differenziale

Come comportarsi se i sintomi manifestati dal paziente sono aspecifici? Il parere di due Tribunali a confronto.   Oggi vi segnalo due sentenze rispettivamente del Tribunale di Milano e del Tribunale di Catanzaro, entrambe del marzo…

Read More